Conosciamo gli ospiti

Fratel Guy Consolmagno



I l fratello Guy Consolmagno SJ è direttore dell’Osservatorio Vaticano e presidente della Fondazione dell’Osservatorio Vaticano.
Nato a Detroit, nel Michigan, ha conseguito la laurea e il master presso il MIT e un dottorato in scienze planetarie all’Università dell’Arizona; era ricercatore post dottorato ad Harvard e al MIT, prestò servizio nel Corpo della pace degli Stati Uniti (Kenya) e insegnò fisica universitaria al Lafayette College prima di entrare nei Gesuiti nel 1989.
All’Osservatorio Vaticano dal 1993, la sua ricerca esplora le connessioni tra meteoriti, asteroidi e l’evoluzione di piccoli corpi del sistema solare, osservando gli oggetti della Cintura di Kuiper con il telescopio del Vaticano di 1,8 metri in Arizona e applicando la sua misura delle proprietà fisiche del meteorite per comprendere le origini degli asteroidi e struttura.
Insieme a più di 200 pubblicazioni scientifiche, è autore di numerosi libri famosi tra cui “A Orione Svolta a Sinistra”e “Battezzeresti un extraterrestre? e altre domande tra science e fede poste all’Osservatorio astronomico vaticano” (con Paul Mueller).
Il lavoro del Dr. Consolmagno lo ha portato in tutti i continenti della Terra; nel 1996 ha trascorso sei settimane a raccogliere meteoriti con un team della NASA nelle regioni di ghiaccio blu dell’Antartide orientale. Ha fatto parte dei consigli di amministrazione della Meteoritical Society; la American Astronomical Society Division for Planetary Sciences (di cui è stato presidente nel 2006-2007); e l’Unione astronomica internazionale (IAU).
Attualmente è presidente del Mars Task Group del gruppo di lavoro della IAU sulla nomenclatura del sistema planetario. Nel 2000, il comitato per la nomenclatura dei piccoli corpi della IAU nominò un asteroide, 4597 Consolmagno, in riconoscimento del suo lavoro. Nel 2014 ha ricevuto la medaglia Carl Sagan dalla American Astronomical Society Division for Planetary Sciences per l’eccellenza nella comunicazione pubblica nelle scienze planetarie.
È stato nominato direttore dell’Osservatorio Vaticano da Papa Francesco nel 2015.

Don Alessandro Omizzolo


A lessandro Omizzolo ha conseguito la Laurea in Astronomia all’Università di Padova nel 1982 con una tesi sperimentale sui quasars di basso redshift: proprietà ottiche ed X, e in seguito la Laurea in Teologia a Verona nel 1987 con tesi sulla lettera di san Paolo ai Corinti.
Ha insegnato di Matematica e Fisica a Verona presso il Liceo Classico don Mazza dal 1987 al 1993, e ha poi diretto un collegio Universitario.
Dal 1993 al 1997 ha diretto il Collegio Universitario Padova. Dal 1997 è astronomo della Specola Vaticana e Astronomo Associato all’INAF presso l’osservatorio astronomico di Padova.
Si è occupato di studio di quasars e nuclei galattici attivi; e ora studia gli ammassi di galassie vicini; cura inoltre la realizzazione del progetto di digitalizzazione dell’archivio delle lastre della Specola Vaticana.
Ha un forte interesse per i rapporti tra scienza e fede e l’attività divulgativa.

Don Matteo Galaverni


D on Matteo Galaverni dopo gli studi al liceo scientifico di Reggio Emilia si iscrive al corso di laurea in Fisica presso l’Università di Bologna.
L’interesse per la cosmologia si sviluppa prima nella tesi di laurea e poi negli studi del dottorato dedicati in particolare alla polarizzazione della radiazione cosmica di fondo (CMB).
Nel 2015 viene ordinato sacerdote per la diocesi di Reggio Emilia-Guastalla. Continua tuttora ad occuparsi di ricerca scientifica in cosmologia e dialogo scienza-teologia, collaborando in particolare con la Specola Vaticana e l’Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello Spazio di Bologna.

Don Marco Strona


M arco Strona è dottore di ricerca in Filosofia e dottorando di ricerca in Teologia-Ontologia Trinitaria presso l’Istituto Universitario Sophia e la Pontificia Università Cattolica di Rio de Janeiro (dottorato congiunto).

Don Luca Mazzinghi


D on Luca Mazzinghi, professore Ordinario presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale (dal 1989 come Assistente e poi come Straordinario; dal 1996 al 2016 con la qualifica di Ordinario).
Professore invitato presso il Pontificio Istituto Biblico (ogni anno dal 1996/1997).
Ha tenuto al PIB corsi su Sapienza, Qohelet, Proverbi. Due volte professore invitato presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna (Bologna). Professore ordinario presso la PUG dal 2016.
Dal 2010, presidente della Associazione Biblica Italiana, rieletto nel 2014.
Dal 1996 al 2001 membro del comitato per la revisione della nuova Bibbia CEI (Antico Testamento). Attualmente direttore di Ricerche Storico-Bibliche. Già vicedirettore di Rivista Biblica Italiana.
Attualmente membro della redazione di Parola, Spirito e Vita. Attualmente membro del comitato scientifico di Biblische Notizen.
Già membro della redazione di Parole di Vita. Membro dello Henoch Seminar (università del Michigan).

Prof. ssa Nuria Calduch Benages


N uria Calduch-Benages si è laureata in Filologia anglo-germanica all’Università Autonoma di Barcellona (1978) e in Sacra Scrittura al Pontificio Biblico di Roma con una tesi sul libro di Ben Sira (1995).
Attualmente è professore ordinario di Antico Testamento nella Facoltà di Teologia della Pontificia Università Gregoriana e professore invitato presso il Pontificio Istituto Biblico (Roma).
È Direttrice della Sezione Recensioni della rivista Biblica (PIB, Roma), e assidua collaboratrice della FEBIC (Federazione Biblica Cattolica) e del Supplemento femminile dell’Osservatore Romano.
Vice-presidente della ISDCL (International Society for the Study of Deuterocanonical and Cognate Literature), membro dell’Editorial Board della rivista Vetus Testamentum e della Collana Vetus Testamentum Supplements (VTS) pubblicate da Brill (Leiden); della collana DCLY (Deuterocanonical and Cognate Literature Yearbook) pubblicata da Walter de Gruyter (Berlin) e della rivista Estudios Bíblicos (San Dámaso, Madrid); è anche membro del Comitato Scientifico della rivista «Storia delle donne» (Università degli Studi di Firenze). È membro dell’ABE (Asociación Bíblica Española), dell’ABCat (Associació de Biblistes de Catalunya), dell’ABI (Associazione Biblica Italiana), della CBA (The Catholic Biblical Association of America), del CTI (Coordinamento di Teologhe Italiane), della ISDCL (International Society for the Study of Deuterocanonical and Cognate Literature) e della SBL (Society of Biblical Literature).
È membro dell’ABE (Asociación Bíblica Española), dell’ABCat (Associació de Biblistes de Catalunya), dell’ABI (Associazione Biblica Italiana), della CBA (The Catholic Biblical Association of America), del CTI (Coordinamento di Teologhe Italiane), della ISDCL (International Society for the Study of Deuterocanonical and Cognate Literature) e della SBL (Society of Biblical Literature).

Prof. Filippo Serafini


F ilippo Serafini si è laureato al Pontificio Istituto Biblico ed è professore ordinario di Sacra Scrittura dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare e professore incaricato della Facoltà di Teologia della Pontificia Università della Santa Croce.
Dal 1995 al 2009 ha insegnato le lingue bibliche (Ebraico e Greco) presso la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Gregoriana. Attualmente è co-direttore (insieme a M. Grilli e G. Perego) della collana Nuova versione della Bibbia dai Testi Antichi, in corso di pubblicazione presso le Edizioni San Paolo.

Prof. Ciro Amato


C iro Amato, laureato in psicologia clinica e della riabilitazione, si occupa della persona come “mistero di unità e armonia tra corpo, mente e spirito”. Utilizza la diagnosi iridologica come strumento completo di analisi psicosomatica.
È certificato nell’utilizzo del test dei colori di Luscher.
È autore di una monografia scientifica sul valore terapeutico del camminare nella natura.
È uno dei pochi studiosi italiani di psicologia ambientale, settore della psicologia che studia i rapporti tra uomo e ambiente sotto il profilo della mentalizzazione delle esperienze soggettive dello stare a contatto con la natura.
È profondo conoscitore della medicina naturale secondo i canoni di S. Ildegarda di Bingen, che applica costantemente nella propria pratica professionale.

Prof. Andrea Cimatti


A ndrea Cimatti (1964) si è appassionato di Astronomia da bambino. Dopo la maturità classica, si iscrisse a Giurisprudenza, passato un anno, conscio dell’errore, cambiò facoltà iscrivendosi ad Astronomia presso l’Università di Bologna. Dopo la laurea (1990), ha ottenuto il dottorato di ricerca in Astronomia presso Università di Firenze (1994). Successivamente alle ricerche svolte in Germania e in USA, è rientrato come ricercatore (e poi associato) all’INAF - Osservatorio Astrofisico di Arcetri (Firenze).
Dal 2006 è professore ordinario presso l’Università di Bologna. Nelle sue ricerche si occupa di galassie e cosmologia, ed è coinvolto in prima linea nella missione spaziale ESA Euclid. Ha pubblicato numerosi articoli specialistici ed è tra gli astrofisici più citati a livello internazionale.
È stato nel consiglio direttivo del Gruppo 2003 per la ricerca scientifica, di cui è tuttora socio.
Nel 2017 è stato insignito dal Presidente Mattarella del titolo di Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2017, ha pubblicato il suo primo, libro di divulgazione scientifica dal titolo L’Universo oscuro – Viaggio astronomico tra i misteri del cosmo, edito da Carocci.
Il libro si è classificato al primo posto nel concorso Premio Nazionale Divulgazione Scientifica “Giancarlo Dosi” (categoria Scienze Matematiche Fisiche e Naturali).
Nel poco tempo libero, Andrea ama fare windsurf, fotografare e ascoltare musica (soprattutto jazz).

Padre Giulio Michelini


G iulio Michelini, nato a Milano nel 1963. Docente incaricato presso l’Istituto Teologico di Assisi, con l’insegnamento di Introduzione al Nuovo Testamento, Esegesi del Nuovo Testamento e altre discipline bibliche, dall’anno accademico 2001/2002 al presente.
Assistente presso la Pontificia Università Gregoriana nel dipartimento di Teologia Biblica, nell’anno accademico 2006/2007, e docente del proseminario metodologico per lo studio della Sacra Scrittura, indirizzato agli studenti del II ciclo.
“Premio Bellarmino” 2009 per migliore tesi della Pontificia Università Gregoriana, per l’anno accademico 2008/2009.
Direttore della rivista Convivium Assisiense dell’Istituto Teologico di Assisi, dal novembre 2012. Professore Ordinario di Sacra Scrittura presso l’Istituto Teologico di Assisi, aggregato alla Pontificia Università Lateranense.
Professore invitato per il corso “La sequela, dall’Antico al Nuovo Testamento”, per l’anno accademico 2015/2016 (II semestre) nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Pontificia Università Antonianum.

Padre Ernesto Della Corte


P adre Ernesto Della Corte, ha studiato Fisica e da giovane è stato ateo per scelta e attivista politico.
Durante una grave malattia (un tumore maligno) il Risorto lo incontra, gli dona la Fede e lo chiama alla Consacrazione Sacerdotale.
Studia Teologia, poi Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico fino alla licenza e successivamente consegue il dottorato in Teologia Biblica. È consacrato presbitero nel 1986. È professore di Sacra Scrittura ed è stato più volte parroco.
È biblista, formatore e predicatore. Si occupa di formazione permanente al clero e ai laici. Insegna alla Pontificia Facoltà dell’Italia Meridionale, in alcuni Istituti di Teologia. Appartiene alla Diocesi di Salerno-Campagna-Acerno.
È assistente unitario di ACI della propria Diocesi e cura la formazione unitaria dell’ACI di Capua. Tiene corsi di esercizi spirituali e aggiornamenti biblici da oltre 30 anni, in Italia e all’estero.
I suoi scritti scientifici e di alta divulgazione sono numerosi. Commenta i Vangeli della domenica su “Voce di Padre Pio” e ogni settimana cura la rubrica “Conversazioni bibliche”, su TelePadrePio, per la lectio sul Vangelo domenicale.

Francesca Curti Giardina


F rancesca Curti Giardina, cantante napoletana con una parte di sangue siciliano, dal timbro vocale versatile, esegue più repertori, interpretando brani che spaziano dal classico napoletano, al pop, all’opera e all’operetta, che esegue con passione e originalità.
Laureata in Lettere Moderne presso l’ateneo Federico II di Napoli è Musicoterapista diplomata all’ Università europea J. Monnet di Bruxelles, in collaborazione con l’ Istituto Meme di Modena.
Attualmente frequenta il Biennio di Musica Vocale da Camera presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Sotto la guida di maestri rinomati del mondo artistico, quali Valeria Baiano, Rosa Montano, Brunella Selo inizia presto il suo percorso di cantante solista, esibendosi in diversi contesti concorsi, associazioni, teatri.
Nel gennaio 2011, si è esibita in diretta, nella trasmissione “I Raccomandati” su Rai 1 condotta da Pupo che ebbe 3.971.000 spettatori e uno share di 16,58%.
Dopo aver già partecipato a numerose altre rassegne patrocinate dal Comune per Estate a Napoli, è stata scelta per aprire “Classico Contemporaneo” la rassegna ideata e promossa da Gianmarco Cesario e Mirko Di Martino del Teatro Tram e l’assessorato alla Cultura del Comune di Napoli ad agosto 2019 presso il Chiostro della Basilica di San Domenico Maggiore, “NAPULITANATA” concerto per voce Francesca Curti Giardina, chitarra classica e fisarmonica ha conseguito molto successo facendo sold out. In qualità di Musicoterapista, lavora a contatto con tutte le fasce d’ età, presso scuole, case di cura, centri di riabilitazione e formazione in tutta Italia, svolgendo laboratori incentrati sul Benessere che la musica apporta alla mente e al corpo, trasmettendo il forte senso di unione tra essa e la natura dell’ Universo.

Catia Stazio


F abrianese doc, grande appassionata di Teatro fin da piccola.
Durante l’università a Macerata frequenta la scuola “Minimo Teatro” ma sarà Fabriano il suo palcoscenico principale dove frequenta la scuola di teatro della compagnia “La Rancia” con grandi insegnanti come Tommaso Paolucci, Saverio Marconi e Giovanni Boni. Nel corso degli anni si è specializzata attraverso seminari e workshop in dizione, pedagogia teatrale, studio del personaggio, improvvisazione.
Collabora con l’associazione teatrale “Papaveri e Papere” con la quale ha partecipato a numerosi spettacoli in qualità di attrice e regista. È membro del consiglio direttivo della Pro Loco Fabriano e collabora con l’Ente Palio di San Giovanni di Fabriano, la Corale Santa Cecilia e Coro Giovani Fabrianesi di cui cura la presentazione degli eventi. Ha collaborato con Don Umberto nei suoi musical in qualità di aiuto regia e ha avuto già occasione di partecipare al Festival Biblico con i suoi readings.
Negli ultimi anni conduce laboratori teatrali nelle scuole medie e superiori.

Marco Agostinelli


M arco Agostinelli è nato ad Ancona nel 1966. Fin da bambino suona la chitarra, il pianoforte e vari strumenti a fiato; a undici anni, incoraggiato da Severino Gazzelloni, inizia in uno studio sistematico del flauto traverso; a tredici anni si iscrive presso il Conservatorio di Pesaro, dove ha studiato flauto con Fulvio Farnedi con il quale si è diplomato col massimo dei voti nel 1986.
Ha continuato i suoi studi con Janos Balint presso il Conservatorio di Szeged a Budapest.
Come ricercatore si è dedicato allo studio del compositore-cantante del XVII secolo Bartolomeo Barbarino si è dedicato a studi sulla laude medievale ed è il fondatore del gruppo di musica antica ‘Laudare et Delectare’.
Ha scritto e prodotto musica per il teatro, il cinema, partecipando ad eventi, manifestazioni, spettacoli di vario genere. Interessato allo sviluppo di software libero e progetti open source, che utilizza sia nelle proprie performance musicali che nel settore dell’educazione, ha prodotto materiali didattici nel campo didattico-musicale e concertistico.

Andreina Zatti


A ndreina Zatti, contralto, si è diplomata in canto e musica vocale da camera presso il Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo con il M° Elisabetta Lombardi e in pianoforte presso il Conservatorio “F.
Morlacchi” di Perugia con il M° Riccardo Marini.
Ha studiato pianoforte alla Sommerakademie di Salisburgo con il M° Sergio Perticaroli. Si è perfezionata nel repertorio vocale da camera con masterclasses tenute dai maestri Thomas Busch, Stacey Bartsch, Dalton Baldwin, Piernarciso Masi, Ulrich Eisenlohr, Guido Salvetti, Ulf Bastlein e Erik Battaglia. Per la musica antica ha studiato con Luigi Ferdinando Tagliavini, Giuseppe Maletto, Walter Testolin, Marco Scavazza, Vittorio Zanon, Luis Villamajò e Rossana Bertini.
Dopo aver fondato nel 1999 il gruppo di musica medievale ‘Laudare et Delectare’ perfezionandosi nello studio dell’arpa medievale, entra a far parte dell’ensemble vocale di musica antica ‘Armoniosoincanto’ con il quale canta costantemente in Italia e all’estero partecipando ad importanti progetti di contaminazione musicale con il jazz di Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura.

Don Umberto Rotili


S acerdote dal 6 settembre 2003, attualmente parroco della Parrocchia BMV della Misericordia di Fabriano.
Nel suo percorso di studi, prima di entrare in seminario e dedicarsi allo studio teologico e filosofico, ha frequentato l'Istituto Tecnico Agrario "Vivarelli" di Fabriano, appassionandosi a tutto ciò che riguarda il campo scientifico e continuando poi gli studi alla facoltà di Chimica dell'Università di Camerino, con il corso di Laurea in Farmacia, rimasto sospeso perché nel 1997 decide poi di entrare nel Pontifico Seminario Romano Maggiore per diventare sacerdote.
Il suo percorso di studi subisce una netta svolta, conseguendo il baccalaureato in Filosofia prima e quello in Teologia dopo. Si appassiona allo studio della Bibbia, seguendo personalmente corsi di ebraico e di approfondimento del mondo biblico, pur rimanendo sempre legato al mondo scientifico e cercando di coniugare queste due passioni nel suo essere sacerdote.
Attualmente gestisce come direttore artistico il Teatro San Giovanni Bosco (www.teatrosangiovannibosco.it), una realtà nata dalla grande passione teatrale che da sempre ha coltivato; ha pubblicato il primo romanzo di una trilogia fantasy intitolato "AI CONFINI DELLA CREAZIONE- La Pietra Nera", dove l'autore vuole coniugare il discorso scientifico e quello biblico, in chiave fantasy, per appassionare i lettori allo studio della Sacra Scrittura.
E' autore di numerosi musical e commedie teatrali realizzati con diverse compagnie del territorio, tra cui il Musical "Dove Sei?", che ha al suo attivo 10 repliche con quasi 7000 spettatori; il musical "Face - ogni volto una storia", che ha in attivo 6 repliche con quasi 4000 spettatori; il Musical "Kosmos - ordine caotico" che debutterà in marzo 2020. Ha inoltre scritto a quattro mani due Oratori Sacri ispirandosi alla Parola di Dio, intitolati "Lo sposo dell'umanità" e "Il Giardino della Misericordia", scritto per il Giubileo omonimo del 2015.
E' docente presso la Scuola Diocesana di Teologia della diocesi di Fabriano-Matelica, dove insegna "Storia della Chiesa" in tutti e tre gli anni di corso, ed è anche docente presso l'Università Popolare del Comune di Fabriano dove insegna "Sacra Scrittura".
E' inoltre l'ideatore del festival "BIBLIA - SINFONIA DELLA PAROLA", che lega Parola di Dio, Arte e Musica, oltre a buona cucina locale, in una quattro giorni di conferenze e spettacoli; il festival è giunto alla quarta edizione, con notevole consenso di pubblico giunto da diverse parti di Italia (www.sinfoniadellaparola.it).
Dal 2010 è anche Rettore del Seminario Vescovile Diocesano e Assistente Diocesano di Azione Cattolica.